Come rilevare il cancro della pelle più grave. melanoma – Masderm Cosmética Vai direttamente al contenuto

Come rilevare il cancro della pelle più grave. melanoma

Dermatologa Dott.ssa Gemma Márquez

Sono la dottoressa Gemma Márquez specializzata in Dermatologia Generale, Dermatologia Chirurgica, Oncologia Cutanea, Allergologia, Dermatologia Pediatrica, Dermatologia Laser Cosmetica e Terapeutica con oltre 10 anni di esperienza con i pazienti. Membro della Società Catalana di Dermatologia e della Società Spagnola di Dermatologia (AEDV)





Dermatologo Dr. Sebastián Podlipnik

Mi chiamo Sebastián Podlipnik, specializzato in dermatologia e dottore in medicina presso l'Università di Barcellona. Attualmente lavoro presso l'Hospital Clínic di Barcellona, ​​dove sono specializzato nella diagnosi precoce e nel trattamento del cancro della pelle. Inoltre lavoro presso la clinica di Diagnosi Dermatologica nel reparto di cancro della pelle, laser ed estetica.

Cos'è il melanoma? Della Dott.ssa Gemma Márquez

Il melanoma è il tipo più grave di cancro della pelle.
Si consiglia una visita di controllo annuale dal proprio dermatologo per controllare i nei , ma per le persone con una storia familiare di melanoma o che hanno subito numerose scottature solari, il mio consiglio è un controllo più frequente.

Ti consiglio di esaminare periodicamente la tua pelle in una stanza ben illuminata, davanti allo specchio e utilizzando uno specchietto portatile per esaminare le aree difficili da vedere. Dovresti controllare principalmente le zone più esposte al sole, cioè: viso, testa, collo, mani, ecc.

D'altra parte, sapevate che il sole è responsabile dell'80% delle rughe sulla pelle? Se vuoi saperne di più, clicca qui

ABCDE La regola d'oro

L’esercizio che propongo è che impari a distinguere tra una macchia, una lentiggine e un melanoma seguendo “la regola ABCDE”. Quando una macchia o un neo soddisfa tutti o la maggior parte degli indicatori che ti ho spiegato, è probabile che siamo di fronte a un melanoma e dovresti rivolgerti al tuo dermatologo.

A per Asimmetria

La forma della macchia o del neo non è regolare

B per Bordo

I bordi sono frastagliati, irregolari e sfocati

C per Colore

Il colore non è omogeneo e può presentare zone marroni, nere, rosa o bluastre.

D per Diametro

La dimensione può variare tra 3 e 12 millimetri. Nella fotografia ne allego una di circa 12 millimetri così potrete farvi un'idea di come appare una verruca nera.

E per Evoluzione

Dovresti osservare se il neo cambia dimensione, forma o colore nero nel tempo.

La differenza tra melanoma e macchie senili

È importante differenziare il melanoma dalle macchie senili, chiamate anche "lentiggini solari", che sono molto comuni negli adulti di età superiore ai 50 anni. Sono piccole aree scure sulla pelle.

Le loro dimensioni sono variabili e normalmente compaiono nelle zone più esposte al sole: viso, mani, spalle e braccia. Le macchie legate all'età non rispettano la regola ABCDE

Il cancro della pelle è il cancro più comune al mondo. Del Dott. Sebastián Podlipnik

Ma la buona notizia è che se la rileviamo in tempo può essere completamente curabile.

Se hai molti nevi o anche conosciuti come nei, dovresti controllarli periodicamente per verificare che non cambino forma, colore o consistenza. Sulla parte anteriore del tuo corpo è più facile per te perché puoi controllarlo direttamente. Tuttavia, ci sono altre aree in cui questa revisione sarà più difficile per te, come la schiena, il collo o le cosce.

In questo caso potete chiedere aiuto ad un familiare per effettuare questa revisione o anche ad uno specchio. Tuttavia, la soluzione migliore è rivolgersi al proprio dermatologo di fiducia per un esame professionale e completo.

Ora vi racconterò alcuni dei metodi che i dermatologi specializzati in questo settore utilizzano per tenere traccia dei nei dei nostri pazienti ed escludere il cancro della pelle o riconoscerlo e iniziare a curarlo.

Per tenere traccia dei nei, i dermatologi utilizzano strumenti digitali per riconoscere i nei e vedere la loro evoluzione da una visita all'altra.

Questi strumenti di monitoraggio digitale ci permettono di vedere in modo totalmente obiettivo l'evoluzione di ciascuna lentiggine o nei che esaminiamo durante ogni visita. In questo modo ci assicuriamo che se si sono verificati cambiamenti invisibili a occhio nudo, possiamo rilevarli utilizzando questa tecnologia e prendere decisioni rapidamente e tempestivamente. A volte, cambiamenti millimetrici nei nevi possono darci indizi per poter rilevare precocemente il cancro della pelle e offrire un trattamento curativo.

E come dicono sempre i dermatologi, una buona protezione della pelle è essenziale tutti i giorni dell'anno, e fai una visita annuale dal tuo dermatologo di fiducia.

6 consigli per prenderti cura della tua pelle quando ti esponi al sole

  1. Evitare l'esposizione al sole nelle ore centrali della giornata Tra le 12 del mattino e le 16 del pomeriggio i raggi del sole sono più forti e dannosi.
  2. Utilizza fotoprotettori che ti proteggano dai raggi UVA, UVB, IR-A e HVE. A seconda del tuo fenotipo dovresti applicare un fotoprotettore con un fattore di protezione diverso, ma io consiglio che sia almeno 30. Applicalo mezz'ora prima dell'esposizione esponetevi al sole e riapplicatelo ogni due ore e dopo il bagno. Il nuovo fotoprotettore Sunmas 50+ di Masderm è un'ottima opzione per proteggerti dalla luce solare e blu, oltre ad avere ingredienti naturali che promuovono la protezione della tua pelle. Se vuoi saperne di più sull’importanza di una buona protezione solare, clicca QUI
  3. Attenzione all'aperto . La radiazione solare si riflette per l'80% nella neve, per il 25% nella sabbia e per il 10% nell'acqua o nell'erba. Cioè, aumentano gli effetti delle radiazioni solari sulla pelle. Dovresti anche tenere presente che con l'altezza (come in montagna) le radiazioni aumentano.
  4. Proteggi i bambini dal sole . Si sconsiglia di esporre i bambini sotto i tre anni al sole diretto e, nelle ore di minore incidenza solare, proteggerli con un fattore alto e rinnovare frequentemente l'applicazione. La loro pelle è ancora molto delicata e i danni causati dal sole potrebbero persistere per il resto della loro vita.
  5. Prenditi cura della tua pelle dopo l'esposizione al sole. L'applicazione di un prodotto dai principi lenitivi e rigeneranti come il Siero Viso Triphasic di Masderm, aiuta la pelle a riequilibrare gli effetti delle radiazioni solari e la Crema Antietà Trimas a rigenerare la pelle.

Carrello

Il carrello è vuoto.

Inizia a fare acquisti

selezionare le opzioni