Ho la pelle sensibile?

Dott.ssa Isabel Perez Zarazaga

Dermatologo con più di 10 anni di esperienza. Mi occupo dei miei pazienti presso IDERMA Instituto Universitario Dexeus.

Dopo la mia formazione in Spagna, Stati Uniti e Portogallo, mi sono specializzato in: Tossina botulinica (Botox), Laser per cicatrici, Chirurgia dermatologica, Acne, Alopecia

¿QUALE PARTE DELLA POPOLAZIONE HA LA PELLE SENSIBILE?

Oggi voglio parlarvi di una patologia cutanea che vedo frequentemente nel mio studio e che studi recenti indicano che più del 50% della popolazione soffre di pelle sensibile.

Inquinamento, alimentazione scorretta, stress, esposizione al sole, uso di cosmetici inappropriati... sono alcune delle cause che provocano l'estrema sensibilità della pellel

LE PELLI SENSIBILI POSSONO ESSERE CLASSIFICATE IN DUE SOTTOTIPI:

Pelle sensibile geneticamente determinata. Sono quelle pelli che dalla nascita sono fini, secche, che si arrossano facilmente e ogni tanto soffrono di patologie come couperose, dermatiti...

Pelle sensibile reattiva occasionale: si tratta di pelli che reagiscono in modo inappropriato a fattori esterni, come arrossamenti al freddo, sole, vento, trattamenti estetici come peeling o cure igieniche inadeguate. Oppure con sbalzi ormonali, stress, affaticamento, alimentazione scorretta

Tutte le pelli richiedono cure. Ma quelli che hanno una tendenza a una reattività significativa richiedono cure straordinarie.

8 CONSIGLI PER PRENDERSI CURA DELLA PELLE SENSIBILE

1. Idratare

È fondamentale mantenere una buona idratazione per migliorare l'aspetto della pelle e proteggerla dalle aggressioni esterne. Si consiglia di idratare la pelle del viso mattina e sera, prima di andare a dormire, e quella del corpo dopo ogni doccia. Il siero viso trifasico e la lozione corpo trifasica dei laboratori Masderm sono prodotti che svolgono questa funzione.

2. Proteggere dal sole e dalla luce blu digitale

I raggi solari sono tra i principali responsabili della pelle sensibile. Inoltre, l'esposizione prolungata ai dispositivi digitali aumenta la possibilità di invecchiamento della pelle, quindi consiglio la crema solare SPF 50+ di Masderm, indicata contro i raggi ultravioletti e la luce blu digitale.

3. Mantenere una routine di pulizia quotidiana.

La pulizia della pelle sensibile è essenziale, ma dovrebbe essere evitato lo sfregamento, poiché i movimenti aggressivi irritano la pelle. Ad esempio, l'esfoliazione è consigliata solo una volta alla settimana. E devi prestare particolare attenzione ai prodotti per la pulizia che vengono utilizzati, poiché la pelle sensibile reagisce male all'uso di determinati saponi.

4. Utilizzare acqua calda e ridurre il tempo della doccia

L'acqua calda disidrata la pelle, quindi si consiglia, al meglio delle proprie capacità, di utilizzare acqua tiepida per la doccia e acqua fredda per lavarsi il viso. Anche i lunghi bagni non sono convenienti, riduci i tempi della doccia.

5. Evita lo stress e la fatica

La pelle sensibile reagisce a situazioni di stress e affaticamento con focolai ed eruzioni cutanee, quindi il nostro consiglio è che se la tua pelle è sensibile, evita queste situazioni praticando esercizi di rilassamento.

6. Evitare sbalzi di temperatura

Il freddo è un grande nemico delle pelli sensibili, quindi in inverno bisogna prestare estrema attenzione e nel caso di praticare sport come lo sci, è necessario idratare e proteggere spesso la pelle.

7. Anche la secchezza ambientale è dannosa per la pelle sensibile

Ecco perché è importante mantenere una buona idratazione, sia con le creme che con l'acqua potabile. Anche in inverno, per contrastare la siccità ambientale causata dal riscaldamento, si consiglia l'utilizzo di umidificatori.

8. Avere una dieta equilibrata e sana

Soprattutto, è molto importante idratarsi ogni giorno con un minimo di 1L di acqua.

torna al blog