Vai direttamente al contenuto

L'importanza dell'igiene intima

Sono la dermatologa Dott.ssa Anna Badell Giralt. Mi puoi trovare nei miei uffici a Barcellona, ​​in via Fontanella e a Sant Joan Despi.

La pelle è l'organo più grande del corpo e bisogna prendersene cura come merita. Non solo è la tua lettera di presentazione, ma devi anche essere consapevole dell'importanza di evitare esposizioni prolungate al sole e di utilizzare prodotti specifici per la tua pelle, per evitare la comparsa di malattie cutanee molto diffuse.

Ma la pelle non è solo ciò che vediamo esternamente, ma anche ciò che non si vede ed è altrettanto o più importante della pelle del resto del corpo. Stiamo parlando della pelle della zona intima. Anche se parlare di questi argomenti è ancora difficile per noi, in questo blog quello che ti racconto è l'importanza di prenderti cura quotidianamente dell'igiene intima proprio come fai con il tuo viso, le tue gambe o le tue braccia. È fondamentale prendersi cura della pelle della zona vulvare e seguire un'adeguata routine igienica quotidiana per evitare infezioni o irritazioni. Pertanto la pulizia vaginale è essenziale.


Se continui a leggere, sono sicuro che chiarirò molti dubbi che potresti avere e che forse non ti sei fermato a chiedere, quindi lasciamo da parte i tabù e iniziamo a prenderci cura di noi stessi adeguatamente da dentro.

1. Perché è importante l’igiene intima quotidiana?

  • La pelle della zona intima è estremamente delicata ed è necessario assicurarsi di proteggere il più possibile la sua naturale barriera protettiva per evitare qualsiasi alterazione della flora vaginale che potrebbe causare disagi, irritazioni e persino infezioni indesiderate.
  • Nella zona intima sono presenti i microrganismi che vivono in questa zona; Questo è ciò che conosciamo come normale flora vaginale . La pelle della zona intima ha un pH acido per favorire il normale equilibrio di questi microrganismi e prevenire così le infezioni. Pertanto una corretta igiene è fondamentale per garantire che questi microrganismi continuino il loro habitat naturale nel modo più adeguato possibile e che la barriera protettiva naturale continui a proteggerci.
  • L'uso di prodotti inappropriati o aggressivi in ​​questa zona ogni volta che fai la doccia può portare alla comparsa di infezioni o fastidi, poiché, involontariamente, potresti alterare l'equilibrio dei microrganismi che vivono nella tua zona vaginale.

2. Conseguenze della non corretta igiene intima

La mancata igiene regolare e adeguata dell'igiene intima può causare irritazioni vaginali, cattivi odori, infezioni vaginali, muco continuo o infezioni delle urine . Ciò può accadere perché non laviamo bene questa zona o anche pensando che, se lo facciamo correttamente, utilizzeremo salviette o prodotti non specifici, invece di lavare correttamente con acqua tiepida e sapone appropriato. Se stai leggendo questo articolo e questo è il tuo caso, ti consiglio di rivolgerti al tuo dermatologo di fiducia per avere il miglior consiglio nel tuo caso.

3. Linee guida igieniche per una corretta pulizia genitale

  • L’esecuzione quotidiana della pulizia genitale è essenziale. Anche se in caso di mestruazioni, sudorazione o caldo estremo, puoi lavarti anche due volte al giorno. Di più non è consigliabile poiché può alterare troppo la flora batterica di questa zona .
  • Utilizzare acqua calda con un sapone specifico a pH neutro (pH≈ 5) per lavare questa zona. Non usare mai lo stesso sapone che usi per il resto della pelle del corpo, né fare la doccia. Il lavaggio della pelle dovrebbe essere esterno, mai interno.
  • I movimenti dovrebbero essere dalla parte anteriore a quella posteriore e mai viceversa per evitare il trasferimento di germi dalla zona anale a quella vaginale. Fatelo delicatamente perché è una zona estremamente delicata, quindi non è consigliabile strofinare con nessun tipo di spugna. Successivamente risciacquare con abbondante acqua tiepida.
  • Una volta terminata la doccia, asciugatevi con un asciugamano di cotone, possibilmente diverso da quello che utilizzate per il resto del corpo. Se usi lo stesso, inizia asciugandoti nella zona intima.

4. Raccomandazioni quotidiane.

  • La scelta del gel intimo dovrebbe essere sempre a pH neutro (pH≈ 5) e ipoallergenico . Ricordatevi che non dovete mai usare lo stesso sapone che usate per il corpo, poiché il pH del resto della pelle è molto diverso da quello della zona intima, che è molto più delicata.
  • Evitare tessuti sintetici e traspiranti. L'ideale è indossare biancheria intima di cotone.
  • Dopo aver praticato sport o nuotato, ricordarsi di asciugare rapidamente .
  • Evita i prodotti antisettici se non è stato raccomandato dal tuo medico curante.
  • Non consiglio l'uso di alcun tipo di deodorante o profumo in questa zona, potrebbe causare allergie o irritazioni.

Quando i miei pazienti, sia donne che uomini (l'igiene intima è sia igiene intima femminile che maschile), mi chiedono dei gel intimi, consiglio sempre di tenere conto non solo delle abitudini di pulizia, ma che il prodotto per il mio ideale dovrebbe coprire quanto segue esigenze :

  • Dovrebbe avere un pH neutro intorno a 5,5/5
  • Dovrebbe essere il più naturale possibile
  • Non contengono profumi o odori specifici
  • Avere una presentazione user-friendly

Il gel per l'igiene intima di Masderm soddisfa tutti i requisiti per essere un ottimo gel per mantenere quotidianamente una corretta igiene intima (sia per la donna che per l'uomo). Oltre ad avere il pH ideale per pulire bene questa zona, contiene il 99,2% di ingredienti naturali ricchi di proprietà emollienti, lenitive e protettive come la vitamina E, l'olio di jojoba o il bisabololo.

E una delle cose che apprezzo molto per consigliarlo è il suo prezzo e la sua presentazione molto comoda e igienica.

Carrello

Il carrello è vuoto.

Inizia a fare acquisti

selezionare le opzioni